Social Links

+39-0771-85146       

A vela senza vedere

Sentire, percepire, annusare il vento.

Provare a condurre una barca a vela senza l’ausilio della vista e cercare di intuirne e guidarne i movimenti.

E’ quello che abbiamo sperimentato partecipando al progetto Colori isolati dell’Associazione Giovanile Senso Mare, nato per sensibilizzare i giovani alla cultura del rispetto dell’ambiente, della flora e della fauna attraverso le sensazioni di Manuele Bravi, un ragazzo non vedente.

Tutti a bordo: Manuele, Gabriele e la troupe che documenta l’esperienza

Non vedere, per entrare più a contatto con il mondo percettivo interno, con la fragilità e l’intensità della vita, verso uno spirito più solidale, aperto alla diversità.

Gli occhi non sono la mente. Da sempre la cultura esaspera il legame con l’immagine, intorpidendo gli altri sensi. La vista diventa l’unico mezzo per potersi sentire inclusi.

E allora ecco che sperimentare l’isola attraverso i sensi di Manuele, diventa una sfida, un po’ per tutti, di riappropriazione del proprio corpo attraverso il contatto con la natura ricca e meravigliosa dell’isola di Ventotene

Un’occasione preziosa per confrontarci su tanti progetti. Infatti i ragazzi di Senso Mare hanno vinto il Bando della Regione Lazio “Vitamina G”, così come anche il nostro istruttore Gabriele Magni, che si è concentrato invece sulle Comunità Energetiche.

Progetti diversi ma accomunati da un desiderio profondo: quello di condividere, includere, sostenere e rispettare le persone e trovare soluzioni per un rapporto armonioso e attento con l’ambiente che ci circonda.

Come non gioire di questi incontri.

Buon vento a tutti e a presto!

A vela senza vedere

Comments (0)